UN BLOG PER ASCOLTARE, OSSERVARE E CAMMINARE IN SILENZIO ... A BLOG FOR LISTENING, WATCHING AND WALKING IN SILENCE

lunedì 31 dicembre 2007

CAMINANDO PER MILANO

Caminando per Milano


Nel freddo pungente di un giorno assolato, l’ultimo dell’anno, mi aggiro per le vie del centro di Milano. Le strade sono rumorosamente affollate di persone e mezzi di trasporto, tutti spasmodicamente a caccia del superfluo, necessario per le celebrazioni di rito di questa sera. Ad un tratto alzo lo sguardo verso i tetti che mi sovrastano, adornati da tanti bei svettanti camini. E se mi elevassi alla quiete di lassù, lontano da questo chiasso pre-festaiolo ? La mia caminata silente comincia adesso, fra comignoli di ogni forma e colore, dalle fogge più bizarre alle geometrie più particolari. Ne fotografo moltissimi, ve ne mostro alcuni. Non trovo, nella letteratura che ho a disposizione, una storia dei camini cittadini e dei loro diversissimi stili, talvolta presenti in bella mostra nel medesimo edificio. Interrogo gli oceani dell’informazione, Google, Yahoo e Libero, che mi restituiscono solo poche notizie, per lo più commerciali. Eppure i birilli rossicci della miseria, come Gadda chiamava questi testimoni muti di un’epoca ormai scomparsa, sono stati e costituiscono un elemento architettonico importante che contribuisce profondamente alla visione di insieme di una città, di un quartiere, di un palazzo. I numerosi sbuffi di vapore che fuoriescono dalle tante bocche sembrano indicare come questo mondo non sia del tutto sparito: è semplicemente e discretamente nascosto. Esiste una economia sommersa, meglio dire … sopraelevata, che mantiene in efficienza questa fonte energetica mai rinnovata. Chi di voi utilizza ancora i camini nelle città, chi ne conosce la storia ?


02

03 bis 03

04 04 bis 04 tris

05

06 06 bis 07 08 bis

07 bis

08

09

2 commenti:

Mitì ha detto...

Che belle foto, Andrea!
Ti ho risposto da me :-)

Pimpa ha detto...

Ciao Andrea, buon anno!
Davvero belle le tue foto. Nelle riviste di arredamento e in particolare su "il camino" credo che tu possa trovare qualche informazione, comunque lo tengo presente e se mi capita qualcosa ti scrivo.
A presto!