UN BLOG PER ASCOLTARE, OSSERVARE E CAMMINARE IN SILENZIO ... A BLOG FOR LISTENING, WATCHING AND WALKING IN SILENCE

mercoledì 10 dicembre 2008

ESSERE POETI IN AUSTRALIA / TO BE POET IN AUSTRALIA

australia_1

Foto scattate il 21 agosto 2008 sulla Great Ocean Road, Victoria, Australia.

Pictures taken on August 21, 2008 on the Great Ocean Road, Victoria, Australia.

All photos are courtesy of F.C. (© All Rights Reserved)


Da Bruce Dawe, "Essere poeti in Australia"


significa vivere nella Valle dell'Eco
ed essere duro d'orecchi
significa abitare in una Galleria degli Specchi
ed essere miopi
significa fare lunghi viaggi per tornare a casa
e trovare un AFFITTASI nel giardinetto d'ingresso

significa ascoltare dalla finestra
e guardare nella cornetta del telefono,
a una pagina affilata parlare con le mani
uscite da scuola una lezione sola prima della fine

significa ricordarsi dei passeri
nel Parco Ornitologico
e della rana pescatrice
nel Mondo Marino

significa essere altrove o altro
in diecimila conversazioni
ritornando con un legnetto in bocca
e un'aria speranzosa
scodinzolando scuse.

australia_2

australia_3

Australia_4





From Bruce Dawe, "To be a poet in Australia"



is to live in Echo Valley
and be hard of hearing
is to inhabit a Hall of Mirrors
and be short-sighted
is to make a long trip home
and find a TO LET sign on the front lawn

is to be listening through the window
peering into the telephone receiver

talking to a sharp page with hands
that left school just one lesson too early

is to be remembering sparrow
in Bird Life Park
a toad-fish
at Sea-World

is to be elsewhere or other
in ten thousand conversations
returning with gripped sticks in one's jaws
a hopeful look
and a tail wagging excuses.